venerdì 28 marzo 2008

Prima di votare......pensa


io sono schierato, l’ho gia ripetuto innumerevoli volte, lo legittimo quotidianamente con la mia presenza costante nel blog del senatore Storace, ma visto l’andazzo informativo quotidiano, non posso esimermi dal fare l’ennesimo post sulla politica nazionale.

Ormai siamo nelle ultime due settimane (e ho deciso di fare un post a settimana), dalle elezioni, le trasmissioni televisive sono orientate quasi solamente alla politica, lo stesso dicasi per i giornali.

Il PDL dovrebbe avere vita facile, anche se nei sondaggi il partito di Veltroni rosicchia qualcosa ogni giorno. Molti Italiani sono indecisi ancora a chi dare la propria preferenza, si ascolta di tutto e ognuno di noi si fa un’idea. Analizzando i programmi salta all’occhio che i partiti maggiori, nella corsa al voto, hanno praticamente scopiazzato tutto, sentire le dichiarazioni dei maggiori leader’s nazionali, fa venire il voltastomaco, da Berlusconi a Weltroni, da Cicchetto a Fini, da Franceschini a Di Pietro, dicono tutti le identiche cose, non c’e’ differenza alcuna, i rimedi per uscire dalla crisi economica sono uguali, gli aumenti dei salari scontati, gli aiuti alla gente in difficoltà sicuri (!!!!!).

Le uniche sorprese vengono dalle ali estreme, sia Bertinotti che la Santanchè, hanno ricette diametralmente opposte ma con una certa identità di parte, io propendo per la donna sia per ideologia che per cultura, ma ai miei occhi la figura dell’estrema sinistra si sta rivalutando, sta infatti diventando un avversario leale che non condivide i progetti della mia parte politica ma che non ha problemi a esplicare i suoi. Minore stima stanno riscotendo chi combatte per la vittoria, sia il cavaliere mascherato (Berlusconi) che l’uomo dalle mille giravolte (Weltroni), dicono tutto e niente, non ci dicono dove prenderanno le risorse per attuare il loro velleitari (e similari) programmi, non ci dicono cosa vogliono fare con il conflitto d’interesse, non ci dicono cosa hanno intenzione di fare in politica estera, non ci dicono perché in campagna elettorale sono scomparse alcune parole (come comunismo, Giustizia, Legge Gentiloni, parlamento pulito etc), parlano riempiendoci di parole inutili, e tentano di acquisire consensi da una platea ridotta ormai allo stremo.

Ci parlano di voto Utile ma secondo me l’unico vero voto inutile e’ quello di metter la croce sui loro candidati, candidati di plastica in partiti contenitore di plastica, con capoccia di plastica.

Io la mia scelta l’ho fatta fatela anche voi, evitate un voto inutile, perche secondo me, votare PDL o PD equivale a legittimare una classe politica sbandata e inefficiente, fate una scelta di parte, votate la DESTRA (o anche l'arcobaleno di sinistra), ma lasciate perdere i cloni travestiti da politici.

spadafora live

6 commenti:

erimatta ha detto...

elezioni regioneli
Io prima di votare ho pensato bene
In sicilia vince chi fa più clientele con il denaro pubblico .la sicilia è la regione europea che ha avuto più contributi dalla comunità europea.
ma queste risorse sono servite solo al clientelismo a fare corsi di foRmazione che non hanno formato nessuno sostanzialmente queste risorse hanno solo finanziato il Clientelismo.
Io volevo votare PD ma quando Veltroni dice che non vuole i voti della mafia
e poi candida Crisafulli e fa Scrivere il programma siciliano a ANDO' PERSONAGGI CHE A QUANTO PARE SONO AMICI DEI MAFIOSI.
hO VOMITATO
IL MIO VOTO LO DARO' A SONIA ALFANO
MA HO MOLTO RISPETTO ANCHE PER NELLO MUSUMECI no per storace .
LOMBARDO BASTA GUARDARLO IN FACCIA

visirate il sito www.erimatta.com

Votarxy ha detto...

i lati estremi di solito mi ispirano più fiducia, perché in italia chi vuole fare un partito di governo si butta sempre verso i mari più pescosi del centrosx o centro dx.
per il resto, come già dissi anche in un commento sul blog barcellonese di francesco cilona preferirei un governo, di qualunque composizione politica, purché regolarmente eletto con voti liberi. cosa che, purtroppo, non capita quasi mai (soprattutto a livello locale).

lucio

Anonimo ha detto...

Ti hanno lasciato orfano della parola comunismo? Non hai più lo spauracchilo da sventolare? Sventola lo spauracchio sicuro al cento per cento! "recessione", "Argentina", "espropriazione delle tv di berlusca","ICI", "tasse sulle rendite quasi alla metà delle tasse sui lavoratori", spauracchi garantiti dalle premiate ditte Banca Bassotti(DalemaFassiniFazioConsorti), Medioladrum, mogliDinim, Profumodiladrum, Gellitime, Furbettime e scendilettinFini, con la gentile collaborazione esternaCuffariana e aStoracetimematica nonchè il padrinocidrio Berl'Untriudiano e La dura fraglanza secessionista padanoBossica.In una frase, "meglio la vasellina padanocentrica che l'olio di ricino destropadano? O meglio l'untofassinianodalemico che la radicalchicchiana veltrunonisalzadiconza?"

SHILOH ha detto...

OT

da

http://toghe.blogspot.com/2008/04/cera-un-complotto-contro-la-forleo.html

-----------------

martedì 1 aprile 2008

“C’era un complotto contro la Forleo”

di Antonio Massari
(Giornalista)

da La Stampa dell’1 aprile 2008

Indagati a Potenza due P.M. e un tenente dei carabinieri.
«L’accordo segreto: la denunciamo, così le diamo una lezione».

Volevano «dare una lezione» a Clementina Forleo.

E con questo «solo fine», due P.M. e un tenente dei carabinieri, «concordavano» di denunciarla pianificando il testo, i tempi e le modalità della denuncia.

Su questa ipotesi di reato sta investigando il pm di Potenza, Cristina Correale, che ha iscritto nel registro degli indagati due pm, Alberto Santacatterina e Antonio Negro, e il tenente dei carabinieri Pasquale Ferrari.

I delitti contestati dalla Procura della Repubblica di Potenza agli indagati, ai quali è stato notificato un invito a comparire che vale anche come informazione di garanzia, sono:

- nei confronti dei magistrati Alberto Sattacaterina e Antonio Negro e dell’ufficiale dei carabinieri Pasquale Ferrari, quello di abuso d’ufficio in concorso fra loro, in danno di Clementina Forleo;

- nei confronti del magistrato Alberto Sattacaterina e del tenente Pasquale Ferrari, quello di omissione di atti d’ufficio;

- nei confronti del magistrato Alberto Sattacaterina, quello di Falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici.

SHILOH ha detto...

Da

http://toghe.blogspot.com/2008/04/scotti-impugna-le-assoluzioni-di-de.html

------------

martedì 1 aprile 2008

Scotti impugna le assoluzioni di De Magistris

Secondo il magistrato/ministro Scotti, Luigi De Magistris non è stato punito abbastanza per ciò che si è permesso di fare!

Riportiamo la notizia come data dall'Ansa in un articolo riportato sul sito di AntimafiaDuemila.

di Sandra Fischetti
(Giornalista)

Adduso ha detto...

spadafora live scrive: "... evitate un voto inutile, perche secondo me, votare PDL o PD equivale a legittimare una classe politica sbandata ed inefficiente, fate una scelta di parte ..."
----------------------------------
Per dirla in breve e per come la vedo, nel PD e nel PDL è confluita (senza generalizzare) "lamafiadellostato", quella fatta di politica, istituzioni e finanza, i quali hanno la presunzione, la prepotenza e la prevaricazione (in una sola parola, la "mafiosità") di "pascolarci" neanche fossimo un branco di ruminanti che secondo questi "mafiosi", può solo "belare".

Tuttavia, non votare è sbagliato, in quanto è proprio ciò che vorrebbero i "marpioni" della politica, poichè così i loro 100 mila servi del capitale e gli altri 100 mila zerbini delle istituzioni, conteranno più dei restanti 40 milioni di elettori.