giovedì 18 dicembre 2008

riflessioni..........

stiamo un’attimino diventando alquanto antipatici a molti, si parla di spadafora live come di un qualcosa di strano,eterogeneo,sconosciuto.
Le mail per scoraggiarmi a continuare a scrivere stanno divenendo sempre più prolisse, (anche se penso che sono inviate sempre dalle stesse persone) , viene analizzato ogni mio scritto alla ricerca di un appiglio lessicale, che possa permettere il mio inquadramento negli schieramenti attuali, si continua a pensare (SBAGLIANDO), che io tifi per questo o quello, si continua ad adombrare il sospetto che io stia facendo “campagna elettorale” per tizio o caio.
Io effettivamente tifo per qualcuno ma questo qualcuno non e’ inquadrabile, questo qualcuno e’ la società Spadaforese, questo qualcuno e’ il mio paese, questo qualcuno e’ la gente di buona volontà che ha intenzione di portare la buona politica sociale.
Le mie intenzioni di voto le ho sempre espresse pubblicamente, a differenza di altri, le ho motivate con un ragionamento personale, continuerò a farlo, senza preoccupazione alcuna e lo faro perche forse a posteriori serviranno a capire, nel piccolo, le dinamiche della politica locale.
Ho sempre detto e lo continuerò a dire, che questo spazio virtuale e’ sempre aperto al confronto democratico, le idee che possano servire a cambiare questo modo di governare, fatto di molte ombre e poche luci, saranno sempre ospitate con piacere, consapevole che questo spazio virtuale può addivenire un punto d’incontro su cui confrontarsi e soprattutto confortare quella piccola porzione di cittadinanza che si ferma a pensare con la propria testa e non si accontenta di uniformarsi al potente di turno.
Lo faccio per me, lo faccio per chi mi legge ma lo faccio soprattutto per spadafora, perché nel nostro piccolo spadafora VIVE
spadafora live

8 commenti:

tonkav57 ha detto...

continua su questa lunghezza d'onda, che alla lunga ricordati che il tempo è... galantuomo;
Vedi che una classica del nostro hinterland è scoraggiare coloro che vedono le cose in un modo diverso dal loro. La verità purtroppo è che siamo in balia di questi usurati croupier, che si ripropongono omettendo i disastri che hanno compiuto e cercando di compiere nuovi misfatti: Continua imperterrito e vedrai che ..qualcosa cambierà.!!!
Auguri da tonkav57@yahoo.it

Anonimo ha detto...

cari amici, ma come fate a 5 mesi dal voto a parlare ancora di consigli comunali? lasciate perdere giaimis, fategli concludere il mandato, è stato sì senza lode, ma meglio che un commissario.....guardiamo fiduciosi al futuro e godiamoci la bella sfida tra pappalardo e il candidato del gruppo an

Anonimo ha detto...

.....ma quale sfida...??l'analisi è semplice,pappalardo nn è competitivo,è sopratutto nn fà gruppo come AN....

domenico romano ha detto...

vai cosi e non preoccuparti
doroman

CARMELO COSTA ha detto...

Cocordo anch' io con Domenico!!!vai ragazzo,vai!!!

Adduso ha detto...

La mia piccola solidarietà.

Spadafora live ha scritto: “…Le mail per scoraggiarmi a continuare a scrivere stanno divenendo sempre più prolisse …”
------------------------------------------------------

Seppure non sono delle tue parti e non siamo proprio vicini politicamente, ho riscontrato in spadafora live, almeno da ciò che scrive, la voglia comunque di un cambiamento, il desiderio di provare ad uscire da questo pantano mafioso che è la cultura politico ed istituzionale, soprattutto di Messina e provincia.

Non posso quindi che darti il mio modestissimo sostegno morale e quindi la mia piccola solidarietà e dirti, se ancora puoi farlo, di continuare con questo tuo blog, che ho visto in più di un’occasione, quando hai affrontato problemi locali, hai un po’ smosso il piglio critico dei cittadini del tuo paese.

Il resto, purtroppo, sono solo mafiosi con la coppola oppure più spesso in giacca, mantello, cravatta e doppio petto, con i loro eserciti di gente comune “servi nella testa” che sostanzialmente fanno gli “infiltrati” o i “troll” per professione, oppure per “distrazione autorizzata” dal loro lavoro reale, per sabotare, raccogliere fumo e poi riferire ai loro “padroni”. Un ammasso di gente vile, opportunista e meschina, che te li ritrovi quasi sempre accanto senza spesso neanche saperlo ed in ogni iniziativa anche la più modesta e disinteressata. Insomma, una fogna vivente tra la gente comune.

Non sono di quelli che dicono di “resistere, ecc.” So bene, che il sistema mafioso della nostra politica e delle nostre blasonate istituzioni, certa magistratura compresa, specialmente messinese, quando ti comincia a prendere di mira, può farti fuori come e quando vuole o il più delle volte farti spegnere come una candela, ma se si può, provare a tenere duro, almeno in una prospettiva di società più civile per i nostri figli e non questa attuale mafiosa di noi genitori, potrebbe valerne la pena, salvo che poi non ti ricattano pure sull’esistenza dei tuoi stessi figli.

Auguri a tutti, ma non sono ottimista.

carmelo costa ha detto...

È molto difficile per un uomo credere abbastanza energicamente in qualcosa, in modo che ciò che crede significhi qualcosa, senza dare fastidio agli altri.

Anonimo ha detto...

@ adduso

chi non ha peccati scagli la prima pietra